Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito, rispettiamo la privacy e le leggi. Accettali se vuoi proseguire.

 

AIR innocenzo 2Link è felice di pubblicare le prime testimonianze da parte di Marta e Innocenzo, volontari del Servizio Volontario Europeo presso l'associazione ACTOR, all'interno del progetto Air - Active Involved Responsible, finanziato dall'Agenzia Nazionale Rumena, Programma Erasmus+. Innocenzo ha iniziato il suo progetto a fine Agosto 2017, Marta invece a fine settembre, entrambi realizzeranno un progetto SVE di 6 mesi.  

  

  


AIR innocenzo 1AIR innocenzo 1AIR innocenzo 2AIR innocenzo 2



Prima di decidere di partire per la Romania (era una calda e afosa giornata di Agosto) questa per me era una terra quasi del tutto sconosciuta, ok! sapevo che era in Europa, la capitale è Bucarest, la nazione di DRACULA, ma cos’altro? Niente.

Ora dopo più di due mesi questa è quasi casa mia, visto che resterò fino alla metà di febbraio e devo dire che la Romania è stata una piacevole sorpresa, paesaggi fantastici e gente fantastica (non fatevi guidare dai pregiudizi) sono sempre pronti a darti una mano, considerate che mi trovo a Bucarest, nella capitale, una città enorme per chi parte da un paesino della Basilicata, come me.

Uno dei vantaggi di fare un’esperienza del genere è proprio questo, entrare in contatto con gente di diverse nazioni, (adesso condivido il mio progetto con volontari provenienti da Francia, Portogallo, Spagna e Italia ma ho conosciuto anche gente dalla Polonia, Turchia, Slovacchia) e la cosa bella è fare tutto questo in un’altra nazione, tutti con gli stessi timori tutti con le stesse aspettative (più o meno) ma sicuramente tutti con la stessa voglia di fare qualcosa di diverso per sei mesi. Io sono quasi a metà del mio progetto ma quello che posso dire che questa esperienza ti cambia, ti fa conoscere nuove culture.

Durante uno SVE ti metti completamente in gioco, affronti sfide nuove ogni giorno come parlare solo in Inglese, imparare il Rumeno e nel mio caso lavorare con bambini, questo aiuta anche a scoprire molte più cose su te stesso e fai cose che, a casa, non faresti mai. A proposito del lavoro con i bambini è qualcosa di fantastico, lavorare negli ospedali ti fa anche capire quali sono i veri problemi nella vita.

Un consiglio che posso dare è che se ne avete l’opportunità, fate uno SVE, forse, è la migliore decisione che potete prendere nella vostra vita e magari vi aiuterà anche nelle decisioni future, è un’esperienza che ti forgia, ti fa cambiare la visione sul mondo e sulle persone, riesce anche a eliminare dalla tua mente i pregiudizi verso gli atri.

Pa, pa

Ne vedem, Innocenzo, Craco (MT)


AIR MArta 1AIR MArta 1AIR MArta 2AIR MArta 3



Ciao a tutti!!

Io sono Marta è circa un mese è mezzo fa' sono parita per uno sve,credo che questa sia un esperienza unica indipendentemente da dove si va,a me è a Bucarest la capitale della Romania una grandissima città molto popolosa piena di contesti culturali artistici è sportivi .
Ho visitato diversi musei sul origine e lo sviluppo di questa nazione,assaggiato i loro piatti tradizionali ricchi di profumi è sapori "covrik ,palinca mamaliga ecc,passeggiando  per la citta ci sono molto chiese ortodosse,hanno modi diversi di esprimersi anche un semplice saluto o presentarsi,case con stili architettonici differenti ad esempio c'è il palazzo di parlamento il più grande di Europa il secondo al mondo,i balli è la musica balcaniche ti travolge e ovviamente la loro moneta il leu le banconote sono di plastica prima di partire non avevo mai visto niente di simile i soldi di plastica li avevo usati solo per giocare al monopoli ma qui li uso nelle vita quotidiana .
È tutto molto curioso cambi la tua visione al diverso in modo più aperto,da quando vivo in Romania ho iniziato a parlare un po di rumeno Grazie al corso di lingua è al rapporto giornaliero con la gente del posto persone molto gentili è disponibili,un po d inglese dato che vivo con altri volontari provenienti dal resto d'Europa tutto ciò prima di partire era quasi impossibile non avevo mai parlato una lingua diversa dalla mia.
Il nostro progetto è con i bambini negli ospedali è nelle scuole con giochi,laboratori creativi,danze tipiche condivisione di culture ecc tutto ciò è davvero gratificante è divertente.
Di solito il fine settimana ci spostiamo in altrè città per esplorare ed ammirare tutta la Romania e le sue bellezze, per ora è solo l'inizio di questa splendida avventura ci sono ancora tante cose da conoscere....
Saluti da Bucarest 
Marta, Gravina in Puglia (BA)