radio-link

testata-atestata-b

international site

facebook 24googleplus 24issuu 24twitter 24youtube 24

gonzaloGonzalo, racconta il suo progetto Leonardo da Vinci. Inviato dall'associazione spagnola Intereuropa, sta svolgendo un tirocinio di 3 mesi ad Altamura.

Ancora ricordo il giorno in cui mi chiamarono per confermare la mia participazione in questo progetto “Leonardo da Vinci” in quella città che quattro anni fa visitai e della quale mi ero innamorato: Altamura. Subito iniziai a sognare tutto quello che mi aspettava: tanta nuova gente, nuovi posti e una nuova cultura da conoscere.

Finalmente, dopo una lunga ed eccitante attesa, il giorno della partenza è arrivato e adesso sono in questa nuova città, circondato da tante persone che non conoscevo ma che a prima vista mi sono sembrate delle persone gentili. Subito ho scoperto che era così: mi hanno mostrato quei luoghi che volevo conoscere, mi hanno aperto le porte delle loro case e sopprattutto dei loro cuori.

Ma non è tutto qui: c’è stato anche il tempo per lavorare. Varie associazioni mi hanno accolto per potere realizzare tutto quello che avevo imparato durante i miei studi e per apprendere tutte le loro conoscenze e i loro metodi di lavoro:

Ogni mattina vado in un centro dove ho conosciuto dei bravi educatrici e educatori che lavorano con persone con disabilità, da cui imparo molto in questo campo e dove faccio attività física con loro: palestra, allenamento della loro squadra di atletica…

D´altra parte, alleno una squadra di calcio di bambini di età compresa tra gli otto e i dodici anni, lavoro che faccio anche nella mia città. Così conosco nuovi esercizi, nuovi sistemi di allenamento e, soprattutto, ho fatto nuove amicizie che non dimenticherò mai.

Lavoro anche con alcuni bambini nelle attivitá extra-scolastiche e ricreative: aiutandoli a fare i compiti e poi a giocare come un mezzo per sfogarsi e rilassarsi.

Da un mese lavoro anche come istruttore di nuoto con ragazzi disabili, altro lavoro che faccio nella mia città e che mi piace moltissimo (mi dispiace che vado solo un giorno alla settimana).

Ma tornando al presente, non ho ancora finito questa bella esperienza della quale  mi resta un mese e mezzo. Spero che tutto ciò di cui sto parlando siano solo dei piccoli aneddoti di una grande storia che rimarrà nel mio cuore per sempre.

(nella foto, a destra Gonzalo, insieme ai volontari europei Céline - Francia e Gocha - Georgia)